Vivere fuori casa

Dott.ssa Lidia Martinelli

Psicologa online per italiani all’estero e fuori sede

 

Quella vocina che ti ha detto “fallo” alla fine ha avuto la meglio.

L’hai fatto: hai lasciato la tua città o forse il tuo paese.
Prima di partire ti sei immaginato tante volte le mille cose belle e meravigliose che ti avrebbero aspettato se avessi deciso di partire e hai provato a prepararti al meglio a tutte le difficoltà che avresti incontrato.

Ora è passato un po’ di tempo e, pur sentendoti la maggior parte del tempo arrichito, soddisfatta, tutto questo comincia ad essere… tanto. A volte troppo.

La lontananza dalle persone e dai luoghi a te cari, la nostalgia delle tue abitudini in Italia o nella tua città natale, le critiche di tutti quelli che ti ricordano quanto egoista sei stato ad essertene andato, che te l’hanno fatta pagare con il loro silenzio o non aspettano altro che torni per ricordarti quanto secondo loro hai fatto la scelta giusta.
Quella paura costante di essere dimenticato, lasciata da parte, mentre su instagram i tuoi amici pubblicano storie dell’ultima serata insieme.

La lingua, che non è mai perfetta come vorresti, che anche se ti piace non la senti tua. La gestione delle finanze in un paese straniero, la burocrazia che non finisce mai (e l’italia di certo in questo non aiuta), i documenti da fare o da sistemare. Il lavoro che è duro, che non è proprio quello che ti aspettavi o che fai fatica a trovare.

Gli amici, che sono simpatici, sì, ma non sono quelli di “una vita”. Il cercare di non trascurare relazioni importanti, quindi lo sforzarti di farti sentire il più possibile o di tornare il più possibile (perchè sì, “te ne sei andata” tu quindi sei tu che devi tornare).

L’incontro/scontro con una cultura diversa, che non sempre è in linea con i tuoi valori. Quel chiederti spesso “ma che ci faccio qui? Sono nel posto giusto?”. La gestione delle differenze culturali nella tua relazione di coppia oppure la gestione della distanza fisica dalla persona che ami, che forse hai lasciato nella tua città natale o nel tuo paese d’origine.

Le tante, mille, domande sul futuro. Le preoccupazioni per i tuoi genitori: come farò ad aiutarli se sono lontano? I continui traslochi, cambi di casa, i proprio ricordi sparsi tra due paesi o città.

Insomma… senti di essere arrivato a quel punto in cui non sai se hai più la forza, se forse la tua scelta è stata quella giusta, se forse è vero quello che dicono i tuoi, che sei stata solo un’egoista. Quello che ti manca è un po’ di pace, di serenità, di equilibrio. Sentire di non aver perso la rotta, di non aver sbagliato tutto. Ma sopratutto ricostruire un senso di radici e appartenenza anche in mezzo a tutti questi paesi, viaggi e spostamenti.

Lidia Martinelli

Ciao a te, dunque, a cui forse queste parole sono suonate familiari. Io mi chiamo Lidia Martinelli e questo è lo spazio di “vivere fuori casa”.

Sono Psicologa Clinica specializzata in Mindfulness, lavoro sul Sè e lavoro Psicocorporeo dal 2017 e, come tutti i miei colleghi, alla fine dell’università ho aperto il mio studio nella mia città natale (Perugia) quando poi all’improvviso quella vocina di cui parlavo sopra ha sussurato anche a me e, attraverso l’incontro con quello che oggi è mio marito, dal 2020 ho spostato la mia attività completamente online e spendo la mia vita metà dell’anno in Italia e metà dell’anno a Rishikesh, in India.

Io stessa, come te, ho affrontato e affronto tutt’ora le tue stesse difficoltà e so quindi bene quanto lavoro richiede cercare di mantenere un equilibrio e quanto a volte tutto questo lavoro faccia sentire anche molto soli, non capiti, non riconosciuti nel proprio dolore o nei propri sforzi.
Quello che ti offro qui, quindi, è proprio la fine di quel senso di solitudine, di non riconoscimento, uno spazio virtuale ma caldo e accogliente dove potrai allenarti a ritrovare il tuo centro, il tuo equilibrio, affrontare quel dolore, scoprire come abbia a che fare con le tue radici interiori, con la tua storia, con la tua bambina interiore ferita, trovare le tue personalissime strategie per affrontare la quotidinità finalmente con la pace che cerchi e a cui puoi ricorrere quando qualcosa cerca di portartela via.

Non ti proporrò soluzioni semplici, manuali o una lista di cose da fare, di cosa sia giusto o sbagliato, perchè non esiste una via d’uscita così rigida e determinata nel nostro caso. Io, come te, sto vivendo tutto questo e sono quindi qui a tuo sostegno e supporto per aiutarti a ritrovare la direzione, a risentirti finalmente “a casa”.

Come procedere?

Ti offro sessioni individuali online tramite Skype che organizzeremo tenendo conto di entrambi i nostri fusi orari e impegni quotidiani.

Il modo in cui contattarmi è semplice e minimal: se sei interessata inviami una e-mail o un messaggio whatsapp scrivendomi chi sei e cosa stai cercando in un massimo di qualche riga, dopo di che fisseremo una breve chiamata whatsapp conoscitiva di 15 minuti in cui mi spiegherai meglio quello che cerchi e, se valuterò di poterti aiutare, fisseremo un appuntamento Skype al prima possibile. Fissato il nostro appuntamento, ti invierò una e-mail con tutti i documenti da firmare e tutti i dettagli del nostro incontro, compreso il metodo di pagamento.
Ogni sessione dura un’ora ed ha un costo di 50 Euro. Al pagamento segue regolare fattura detraibile.

Richiedi la call conoscitiva

Hai perplessità o domande?

Scrivimi pure un messaggio whatsapp o una e-mail e ti risponderò al più presto!